Gli anni sospesi

Viene presentato nei prossimi giorni l’intenso memoriale di un sardo a Dachau negli ultimi due anni del regime nazista: “Gli anni sospesi” di Giuseppe Porcu, Angelica Editore. Dachau 1943-1945. Essere dentro un inferno e cercare di non farsi inghiottire. Incontrare ogni giorno la morte, e a volte non sapere più perché si è sopravvissuti ancora – né se ne è valsa la pena. Sono questi i due anni sospesi raccontati da Giuseppe Porcu. Un periodo interminabile, scandito dai riti senza senso di una quotidianità sempre uguale e schiacciante……
maggiori informazioni sul sito di Angelica Editore

calendario delle presentazioni:

A Milano: sabato 24 gennaio – ore 18,30 presso il Circolo Sardo in via Foscolo 3
a Sassari: martedì 27 gennaio – ore 18 presso la Biblioteca Comunale in piazza Tola, e giovedì 29 – ore 19 presso il cinema Quattro Colonne;
a Oristano: venerdì 30 gennaio alle ore 18 presso libreria La Pergamena;
a Tempio Pausania: sabato 31 gennaio alle ore 11,30 presso Istituto Tecnico Don Gavino Pes in via Limbara 1 e alle ore 18,30 presso la libreria Max in piazza Gallura 1;
a Cagliari: venerdì 6 febbraio ore 11 presso Scuola media Colombo in via del Sole;
a Dolianova: sabato 7 febbraio ore 18,30 presso Biblioteca Comunale in Piazza Amendola 1;
a Genk: (Belgio) venerdì 27 febbraio ore 18,30 presso Circolo Sardo G.Deledda, Vennestraat, 183


Lascia un commento