A si biri, Giulio Angioni

Inserito da redazione il 13 gennaio 2017 nella categoria museo
Nessun commento »

foto: manifesto.org

foto: manifesto.org

Con Giulio Angioni ci conoscevamo da molto tempo: io lo chiamavo “professor bronzetto”, lui non faceva altro che prendermi in giro (ma non diceva proprio così, usava espressioni più popolari) e ghignava per i miei modi di dire non proprio in linea con il manuale del bon ton. Per lui la mia città aveva un linguaggio “liberatorio”, per molti versi fantasioso. Una volta mi disse che noi per lui eravamo i napoletani della Sardegna: barrosetti e generosi allo stesso tempo. Lui era invece proprio il contrario: era uno che si incazzava a freddo, uno tagliente e abituato a parlare solo se aveva qualcosa da dire. Riflessivo, viene da dire. Che sapeva tenere le distanze con chi gli stava sulle scatole. Leggi il resto »


senzatitolo di Gianluca Vassallo

Inserito da redazione il 28 aprile 2016 nella categoria MEA, museo
Nessun commento »

Mea_Invitosenzatitolo è un progetto situation specific di Gianluca Vassallo realizzato per il MEA. Il progetto si basa sull’utilizzo dell’immagine fotografica come vettore di relazione tra  due comunità distinte, una stanziale, oltre che politicamente e socialmente strutturata e l’altra del tutto temporanea, partecipanti entrambi alla complessità dei flussi migratori. Le comunità, attraverso attraverso la pratica artistica, sono state mosse nella direzione della costruzione inconsapevole di un’opera che, in ultima analisi, è fatta della restituzione estetica delle reazioni al processo. Con quest’opera l’artista consolida, stratificando, una delle sue principali aree di ricerca, la costruzione di incontri fortuiti che producano risposte di senso alla domanda centrale del nostro tempo: chi è l’altro?

Inaugurazione sabato 30 aprile 2016 alle ore 17 – MEA Museo dell’Emigrazione Asuni – via Samugheo n,1 -Asuni (Oristano)
Segrteria Organizzativa e Ufficio Stampa
Sandra Succu +39 339 843 8379 segreteria.mea@gmail.com


M E A Museo dell’Emigrazione Asuni

Inserito da redazione il 28 aprile 2016 nella categoria emigrazione, MEA, museo, progetto Asuni, Senza categoria
Nessun commento »

senza titolo_img_GianlucaVassallo300x200

senzatitolo – situation specific di Gianluca Vassallo per MEA

Da circa dodici anni, il Comune di Asuni, l’associazione Su Disterru onlus assieme alla Federazione dei circoli dei sardi nel mondo, costruiscono il percorso di realizzazione di un museo dell’emigrazione ed un centro di documentazione delle culture migranti ad Asuni, nel cuore dell’isola, un luogo che ben rappresenta la Sardegna svuotata dall’emigrazione dei sardi e che da tutti è accreditato per far suonare qui in Sardegna la voce dei conterranei lontani.

Il MEA fa il tentativo di esplorare le ragioni per la quale si emigra e le sue più profonde motivazioni esistenziali.

Il MEA non serve solo a catalogare un fenomeno, esporre dati, farne oggetto di saggi ma a rendere emozionalmente i percorsi delle nostre migrazioni storiche, analizzandone non solo le motivazioni collettive, ma anche quelle personali, a partire dai sogni e dai desideri. E’ un museo realizzato utilizzando la stessa pasta con la quale si creano la coscienza gli uomini: parla di lavoro, di problemi reali, di tragedie, di passioni, di speranze, di figli, di malattie, di matrimoni, di partenze, di ritorni di successi e di sconfitte non solo collettive ma anche individuali. Racconta di persone che hanno scelto, con fatica, o con dubbi, o con speranza, di crearsi una esistenza tutta nuova in un luogo lontano dal proprio di riferimento.

Inaugurazione sabato 30 aprile 2016 alle ore 17 – MEA Museo dell’Emigrazione Asuni – via Samugheo n,1 -Asuni (Oristano)
Segrteria Organizzativa e Ufficio Stampa
Sandra Succu +39 339 843 8379 segreteria.mea@gmail.com


Le voci dell’emigrazione

Inserito da redazione il 14 settembre 2010 nella categoria emigrazione, museo, su disterru
Nessun commento »

Le voci dell’emigrazione” è una ricerca del centro di documentazione e del museo delle culture migranti di Asuni. Il suo scopo è duplice: da una parte documentare, attraverso la voce dei singoli protagonisti, le ragioni che portano alla partenza dalla propria terra, soprattutto quelle individuali, in grado per questo di andare oltre quelle di natura economica; dall’altra è un modello di intervista da adottare non solo per la presente ricerca ma come “modello di riferimento” per il lavoro sul campo.

Il materiale che presentiamo sono le prime cinquanta schede filmate insieme al materiale correlato che specifica glil ambiti della ricerca. Con il tempo, il modello di base, subirà probabilmente delle variazioni grazie agli stimoli che i migranti susciteranno attraverso le loro interviste.

Vogliamo infine ricordare che questa prima fase interessa soprattutto la migrazione sarda, ma con il tempo si aggiungeranno le interviste di coloro che sardi non sono e che in questi anni sono arrivati nella nostra isola.

Mettendo on line il materiale, intendiamo suscitare non solo il dibattito ma l’interesse a filmare, registrare e rendere pubbliche le storie dei singoli migranti e delle loro problematiche.

Per accedere alla documentazione seguite il link   Voci degli emigranti sulla sinistra nella lista “Amici e partners”.  Buona visione e buon ascolto


Dei sardi nel mondo

Inserito da redazione il 11 novembre 2009 nella categoria emigrazione, museo
Nessun commento »

deisardinelmondoVi  segnalo  il  sito  web DEISARDINELMONDO ed il    relativo blog che contengono un lavoro sulla migrazione sarda nel mondo con testimonianze di quanti hanno lasciato la Sardegna, creando una memoria e tracciandone i percorsi.  Una sintesi di questo progetto è riportata su sudisterru.org alla sezione Attività > Museo Emigrazione Sarda >  Il Progetto Migrazioni

I link a questi siti rimarranno nella sezione amici e partners di sudisterru.org


M E I museo nazionale dell’emigrazione italiana

Inserito da redazione il 23 ottobre 2009 nella categoria emigrazione, museo
Nessun commento »

VittorianoRoma 23 ottobre 2009. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ed il Presidente della Camera Gianfranco Fini, accompagnati dal Ministro per i beni culturali, Sandro Bondi, e dal Sottosegretario agli esteri, Alfredo Mantica, hanno inaugurato il Museo Nazionale dell’Emigrazione italiana al Complesso Monumentale del Vittoriano a Roma.
Il Museo, nato grazie all’impegno del Sottosegretario Mantica con delega per le politiche concernenti gli Italiani all’estero e delle competenti Direzioni generali del Ministero, ripercorre, anche in chiave multimediale, la nascita e lo sviluppo dell’emigrazione italiana dalla fine del 1800 sino all’attuale realta’ degli italiani nel mondo.


Il viaggio per mare negli anni dell’emigrazione italiana

Inserito da redazione il 7 dicembre 2008 nella categoria emigrazione, museo
Nessun commento »

E’ aperta da giugno 2008 una grande mostra sull’emigrazione italiana dal titolo “Da Genova ad Ellis Island. Il viaggio per mare ai tempi della migrazione italiana” visitabile al Galata Museo del Mare di Genova fino al 30 settembre 2009.

La mostra è compresa nel biglietto d’ingresso al Museo negli orari di apertura del Galata Museo del Mare
orari: martedì – venerdì 10.00 – 18.00
sabato, domenica e festivi 10.00 – 19.30


La Regione Sardegna si impegna

Inserito da admin il 2 febbraio 2008 nella categoria emigrazione, museo, progetto Asuni
Nessun commento »

La deliberazione 36/11 del 18.9.2007 della Presidenza della Regione Autonoma della Sardegna, avente per oggetto la modifica all’ Accordo di Programma Quadro (APQ) Beni e attività Culturali, viene concesso al Comune di Asuni un finanziamento di € 500.000 per la realizzazione del “Centro di documentazione e Museo dell’emigrazione dei Sardi”.

delibera36del1892007.pdf